Servizio di formazione all’autonomia

Informazioni
Il servizio di formazione all’autonomia favorisce l’incremento graduale dei livelli di autonomia personale, sociale, relazionale di persone con disabilità. Cos’è Il servizio si inquadra tra gli interventi riabilitativi di tipo sociale finalizzati a garantire alle persone con disabilità la massima partecipazione possibile alla vita sociale ed economica con la minor restrizione possibile delle loro scelte operative. Le finalità specifiche che vengono perseguite attraverso gli interventi formativi sono: - recupero, mantenimento e potenziamento delle abilità cognitive; - incremento delle capacità di autodeterminazione relativamente alla propria esistenza; - acquisizione di abilità spendibili per una propria integrazione sociale; - potenziamento delle capacità rispetto al fare; - recupero, mantenimento e potenziamento delle capacità ed abilità relative ai presupposti necessari per un inserimento lavorativo. Con le diverse proposte educative si intende perseguire il mantenimento ed il potenziamento delle autonomie individuali degli utenti, con particolare riguardo alle seguenti aree di intervento: - Area dell’autonomia personale, con particolare riferimento all’igiene personale, all’abbigliamento, all’immagine di sé, all’alimentazione, all’uso del denaro, alla capacità di assumere autonomamente ruoli e compiti; - Area delle autonomie sociali, con particolare riferimento all’utilizzo dei mezzi di trasporto, all’utilizzo di luoghi ed uffici pubblici, all’adattamento del comportamento ai diversi contesti sociali; - Area della relazione interpersonale, con particolare riferimento alla capacità di interagire con il gruppo, con l’educatore, con i volontari, con persone nuove e con i familiari, in interazione con il territorio; - Area affettivo – emozionale, con particolare riferimento al grado di interesse e di partecipazione dimostrato dagli utenti nei confronti delle attività, alle loro capacità di controllo emozionale ed ai legami amicali e affettivi; - Area cognitiva, con particolare riferimento alle capacità cognitive possedute dagli utenti in ordine alla memoria, all’attenzione, alla scrittura, alla lettura e decodifica della lettura ed alle azioni intraprese per il loro mantenimento e/o recupero; - Area tecnico – manipolativa, con particolare riferimento alla capacità manuale (grossa e fine) posseduta da ogni utente e suo grado di abilità nell’utilizzo di strumenti. I servizi sono gestiti da realtà del privato sociale e da organizzazioni non lucrative.
A chi si rivolge
In ragione delle sue finalità, il Servizio può ospitare persone in situazioni di disabilità che abbiano assolto l’obbligo scolastico, preferibilmente al di sotto dei 45 anni, che non siano già in carico ad altri servizi diurni e non presentino sintomi psichiatrici rilevanti o non manifestino gravi problemi di comportamento. Come si accede L’attivazione del servizio avviene da parte dell’assistente sociale del Comune, su richiesta di inserimento da parte della famiglia.
I documenti necessari
Eventuale condizione di invalidità della persona e relativo verbale della Commissione per l’accertamento della invalidità civile; informazioni sulla situazione socio – culturale del nucleo familiare; tutte le informazioni ritenute funzionali all’inserimento; documentazione clinico – sanitaria che evidenzi le eventuali malattie o compromissioni, in particolare a livello funzionale e che dia indicazioni sui trattamenti terapeutici/farmacologici in atto; certificazione I.S.E.E. in corso di validità.
Costo per il cittadino
Il Servizio non è gratuito; la compartecipazione alla spesa è determinata sulla base dell’I.S.E.E.


Tutte le schede