Centri di pronto intervento per minori

Informazioni
Il servizio è rivolto a bambini e bambine, ragazzi e ragazze che hanno bisogno di immediata e temporanea ospitalità e protezione. Cos’è I Centri di pronto intervento accolgono minori in stato di grave disagio e/o di parziale o totale abbandono. L’inserimento garantisce tutela e assistenza, educazione e istruzione attraverso uno specifico progetto educativo che ha come obiettivo: il rientro nella famiglia d’origine, l’affidamento, l’adozione, la vita autonoma. Si tratta, in genere, di piccole strutture residenziali dove, per un breve periodo ed in attesa di soluzioni più adeguate, viene garantito il soddisfacimento di bisogni fondamentali quali alloggio, vitto, sicurezza e tutela. Vi sono Centri di pronto intervento che accolgono le madri insieme ai bambini in presenza di particolari difficoltà relative all’alloggio. In questi casi, i Centri forniscono un appoggio fino a che la madre non riesca a rendersi autonoma nel mantenimento proprio e del figlio. I Centri garantiscono un funzionamento permanente e pronta disponibilità 24 ore su 24, per l’intera settimana e per tutto l’anno. Il Comune utilizza strutture collocate sia nella Provincia. Questi Centri sono gestiti da realtà del privato sociale e da organizzazioni non lucrative.
A chi si rivolge
Il servizio si rivolge a bambini e bambine, ragazzi e ragazze che hanno bisogno di immediata e temporanea ospitalità e protezione. Come si accede L’inserimento nei Centri di Pronto intervento può avvenire: - attraverso il Servizio Sociale del Comune; - a seguito di disposizione del Tribunale per i minorenni; - tramite qualsiasi Autorità pubblica, qualora si tratti di minori trovati in condizione di abbandono morale e materiale
I documenti necessari
Non è necessaria alcuna documentazione.
Costo per il cittadino
Il Servizio è gratuito.


Tutte le schede