Contributo per canone di locazione

Informazioni
E’ un contributo economico,previsto dalla Regione, quale aiuto alle persone che pagano un canone di locazione eccessivamente oneroso rispetto al proprio reddito. E’ un contributo previsto annualmente dalla Regione mediante emanazione di un bando. Per l’anno ………….., il contributo massimo erogabile è pari ad €. …………………………………. Il contributo non costituisce reddito ai fini fiscali e previdenziali.
A chi si rivolge
Possono beneficiare del contributo le persone, italiane e straniere, residenti nella Regione, in possesso dei seguenti requisiti: - occupazione di un alloggio in locazione, a titolo di residenza principale od esclusiva e per effetto di un contratto di locazione valido e registrato; - residenza del richiedente nel Comune; - non titolarità, da parte di alcun componente il nucleo familiare, del diritto di proprietà su alloggio adeguato alle esigenze del nucleo familiare nell’ambito regionale; - non aver ottenuto l’assegnazione di alloggio realizzato con contributi pubblici; - non inclusione dell’alloggio nella categoria catastali A/1, A/8 E A/9; - superficie utile interna all’alloggio suddetto non superiore ai 110 mq., maggiorata del 10% per ogni ulteriore componente il nucleo familiare dopo il quarto. - Livello di reddito familiare inferiore ad una data soglia, determinata annualmente dalla Regione. La domanda deve essere presentata ogni anno. Come si accede La domanda va presentata alla Regione, per via telematica e tramite i Centri di Assistenza Fiscale, ed al Comune, entro il termine stabilito annualmente dalla Regione in apposito bando. La modulistica è disponibile presso i Centri di Assistenza Fiscale convenzionati con la Regione.
I documenti necessari
L’elenco dei documenti occorrenti per accedere al servizio è determinato dal Centro di Assistenza Fiscale.
Costo per il cittadino
Il Servizio è gratuito


Tutte le schede