Assegno di maternità

Informazioni
E’ un contributo economico erogato dall’I.N.P.S. e gestito dai Comuni, a sostegno della maternità e dell’adozione. Per l’anno 2014, il contributo è pari a complessivi €. 1.691,05. L’assegno non costituisce reddito ai fini fiscali e previdenziali.
A chi si rivolge
Possono beneficiare del contributo le donne residenti nel Comune, italiane o straniere dell’Unione Europea o extracomunitarie in possesso della carta di soggiorno (che si ottiene dopo cinque anni di residenza legale e continuativa), che hanno concepito un bambino e le mamme adottive e in affido pre-adottivo.
Il beneficio è concesso solo se il reddito familiare è inferiore ad un limite prestabilito, (per l’anno 2014 è pari ad €. 35.256,54 riferito ad un nucleo con tre componenti) e se prive del trattamento previdenziale dell’indennità di maternità.
La domanda va presentata dalla madre entro sei mesi dalla data del parto o del decreto di adozione, pena la perdita del diritto.
La modulistica è disponibile presso gli Uffici Comunali.
I documenti necessari
Certificazione I.S.E.E. in corso di validità ed eventuali coordinate di conto corrente per l’accredito del contributo.
Costo per il cittadino
Il Servizio è gratuito

Documenti
  1. Richiesta dell’assegno di maternità



Tutte le schede